Politiche giovanili, “Arcieri arcobaleno” accolti in Comune. Simonelli: lo sport assolve a un’importante funzione sociale

Atleti della “Asd arcieri arcobaleno Avezzano” accolti a palazzo di Città dal consigliere delegato alle politiche giovanili, Nello Simonelli, per un confronto a tutto campo sulla funzione dello sport. “Con gli amici arcieri”, afferma Simonelli, al termine dell’incontro con il presidente dell’associazione, Alessandro Stringini, insieme ad Alessandra Chiarilli, fresca di partecipazione alla Coppia Italia delle Regioni, dove si è classificata al 6° posto assoluto, “abbiamo fatto importanti riflessioni sulla funzione sociale dello sport, anche in quei settori maggiormente delicati come possono essere quelli relativi alle disabilità e all’inclusione. Altro tema centrale di discussione è stata la fruibilità delle strutture sportive e del verde pubblico, della sicurezza cittadina e della necessità di una maggiore incisività delle istituzioni nei programmi di educazione civica e altre iniziative di pari tenore”.  

    Continua, dunque, il viaggio del consigliere delegato Simonelli nell’universo dello sport cittadino e delle diverse realtà giovanili. “C’è la volontà di un confronto continuo”, aggiunge, “con i giovani avezzanesi e le realtà positive in grado di mettersi in luce nei vari campi e settori di abilità portando lustro alla Città. L’iniziativa è utile a sviluppare una visione di Avezzano al passo con i tempi e condivisa. La possibilità che anche uno sport di nicchia, quale il tiro con l’arco offra la possibilità di gareggiare tanto ai bambini di 6 anni quanto ai nonni  di 90, deve farci riflettere una volta di più su quanto l’universo sportivo sia un valore positivo assoluto per la società”.