Premio Cambiamenti, tante adesioni di giovani imprenditori alla tappa avezzanese ma c’è ancora tempo per concorrere. In palio 20 mila euro

Premio nazionale “Cambiamenti”: tante le adesioni per la giornata di domani in cui verrà presentato il concorso dedicato ai giovani startupper. 

È il coordinatore di CNA Abruzzo, Silvio Calice, a sottolineare l’importanza della conferenza di domani, mercoledì 28 settembre, alle ore 10, a Palazzo di città, nella sala consiliare. Verrà presentata l’edizione 2022 del Premio, un appuntamento importante e immancabile per tutte le realtà imprenditoriali neonate, che hanno qualcosa di innovativo e sperimentale da raccontare al mondo del lavoro. Dall’Abruzzo parteciperanno al contest di quest’anno 50 imprese neocostituite. Lo scopo è la ricerca della novità e la scoperta del quid in più. L’ambizione è il decollo.

“Pronti al TAKE OFF!, Pronti a far decollare le nostre imprese. – dice  Silvio Calice, lanciando lo slogan dell’edizione del Premio di quest’anno – Alla data odierna, risultano iscritte in piattaforma, a livello nazionale, poco meno di 900 start-up. Evidenziamo, con orgoglio, l’ottima performance del nostro sistema abruzzese delle imprese, che, nel numero di candidature finora presentate, si piazza al quinto posto, subito dopo le regioni “big”, come l’Emilia Romagna, la Toscana, il Piemonte e la Lombardia”.

Sarà la Sala Consiliare del Comune di Avezzano a fare da megafono all’iniziativa, nella tappa dedicata al territorio. Le giovani start up d’Italia faranno sentire la propria voce, come quella di “Appennini for All”, nata da un’idea dell’imprenditore Mirko Cipollone, e vincitrice della fase regionale del Premio della CNA dello scorso anno. “Il Premio cambiamenti, per me, – afferma Cipollone – è stata una sorta di sliding door: ricordo ancora di aver trovato l’annuncio su internet quasi per caso; ci ho provato e le cose sono andate benissimo. Ho vinto con Appennini for All l’edizione regionale del 2021, per poi partecipare, come unico rappresentante abruzzese, alla fase nazionale. Da quel momento in poi, per me e per la mia attività, si sono aperte porte importanti, che difficilmente si sarebbero spalancate senza la marcia in più del Premio Cambiamenti. La mia azienda è diventata oggetto di attenzione di radio e TV nazionali. Questo premio, e lo posso dire per esperienza diretta, è stata una vera e propria rampa di lancio. Consiglio a tutti di partecipare perché, oltre ad essere utile a fini del business, è un’ottima sfida che aiuta a crescere personalmente e come amministratore di startup”. Si tratterà di una conferenza ‘mista’, quella di domani: parteciperanno, da remoto, in collegamento video, la dottoressa Melania Dottori, presidente Giovani Imprenditori di CNA Abruzzo e Ivano Lapergola, membro della presidenza nazionale CNA Giovani Imprenditori. Alle 11: 30 è previsto il punto stampa.

Il giorno ultimo per le candidature è il 30 settembre: manca davvero poco e poi si chiuderà la lista delle imprese innovative di quest’anno in lizza per il premio finale, di 20 mila euro. “Un plauso – riprende Calice – lo rivolgo ai colleghi della CNA di Avezzano, che hanno organizzato l’evento del 28 settembre, coinvolgendo l’amministrazione comunale. Ciò permetterà al nostro premio di avere una cassa di risonanza istituzionale. Oggi più che mai risulta evidente e imprescindibile creare le giuste sinergie tra le amministrazioni locali e il mondo imprenditoriale, su temi come la valorizzazione del tessuto imprenditoriale cittadino e la sponsorizzazione di progetti innovativi, che possano essere messi a disposizione dei Comuni. È doveroso rivolgere un ringraziamento all’amministrazione di Avezzano che ha sposato da subito questa iniziativa, al Presidente di CNA Francesco D’Amore, al Presidente Giovani Imprenditori Ruscitti, al direttore Fabrizio Belisari, ma soprattutto ai nostri startupper che con i loro progetti non finiranno mai di stupirci”.

Si sfideranno, al Premio Cambiamenti della CNA di quest’anno, imprese che innovano il modo di fare turismo, guardando all’inclusività e imprese che lanciano nuovi metodi per gestire un’azienda agricola o il proprio ristorante. In competizione, anche startup che descrivono e raccontano un diverso modo di entrare in contatto con l’ambiente. Il 17 novembre – conclude Calice – grazie al supporto organizzativo del gruppo Giovani Imprenditori delle CNA di Chieti, Pescara, Avezzano, Teramo e L’Aquila, saremo alle prese con la finale regionale. La location prescelta sarà una sede universitaria, in questo caso l’Ateneo aquilano, e la giuria che andrà a selezionare le imprese finaliste sarà composta dagli studenti universitari; il metodo di votazione, invece, sfrutterà gli attualissimi canali social”. Il giro di boa per le menti e i talenti del Paese è pronto: quasi 900 imprese aspettano solo di spiccare il volo.