Presentazione del libro “Avezzano. Storia della città moderna”

Sabato 25 giugno alle ore 17.30 al Teatro dei Marsi verrà presentato il libro “Avezzano. Storia della città moderna”, lavoro corale fortemente voluto dalla Fondazione Nicola Irti e pubblicato grazie alla preziosa collaborazione di Radici Edizioni, giovane casa editrice di Capistrello.

L’evento sarà presentato domani, mercoledì 22 giugno, in sala consiliare in Conferenza stampa.

Parteciperanno il vicesindaco Domenico Di Berardino, l’assessore Pierluigi Di Stefano, il curatore dell’opera Giampiero Nicoli, gli autori Domenico Paris e Sergio Natalia e l’editore Gianluca Salustri.

Il libro, a cura dell’avvocato Giampiero Nicoli e con una prefazione di Natalino Irti, raccoglie dodici saggi sulla città e si pone l’obiettivo di mettere in luce le varie peculiarità che hanno consentito ad Avezzano di consolidarsi come punto di riferimento nella Marsica nonostante il devastante terremoto che la colpì all’inizio del secolo scorso.

Gli interventi all’interno del libro sono di: Stefano Bozzi (Economia), Ludovico Ercole (Scuola), Federico Falcone (Teatro), Umberto Irti (Archeologia e Campi di concentramento), Marcello Guido Lucci (Arte), Giovanni Marcangeli (Storia del tribunale e dell’Ospedale), Patrizia Montuori (Architettura e urbanistica), Sergio Natalia (Economia e politica), Giampiero Nicoli (Storia della città prima del terremoto), Stefano Pallotta (Giornalismo), Domenico Paris (Sport), Antonella Valente (Scrittori).

Dall’urbanistica allo sport, dall’economia al teatro, dall’archeologia all’arte, il libro si compone di 560 pagine che comprendono anche un importante apparato fotografico a firma di Francesco Scipioni, Luca Del Monaco e dell’Archivio fotografico Pitoni.